indice terniweb

turismo
locali
canali
città utile
meteo
oroscopo
forum
chat
mercatino
di Libero Gilera

"Harem", di questi tempi, è un programma che suscita qualche curiosità. Va in onda in seconda serata ed è condotto aristocraticamente da Catherine Spaak.
Il format è il seguente: sono invitate tre donne nel suo salotto arabeggiante dove si discute del più e del meno con intelligenza tutta femminile. Un uomo misterioso ascolta, non visto, e, in coda al talk show, viene ammesso tra le gonnelle, porge qualche domanda e propone osservazioni. Su quella poltrona sono passati, tra gli altri, anche Fausto Bertinotti e Sandro Paternostro.
Tutto molto lieve, lepido, arguto. Le ospiti sembrano essere su un tappeto volante. Sono eteree, ariose. E anche le parole, su argomenti importanti, sono spesso diafane e immateriali, frutto dei luoghi comuni più insulsi e modaioli. Un po' quello che, ormai, si sente anche negli autobus, perché tutti guardano la tv e alle donne, quelle che ritengono di essere intelligenti, gli piace tanto quella Catherine lì... ha visto che classe, signooora mia?
E la imitano.

Ma eccole alcune domande e alcune risposte che hanno ormai fatto breccia nelle menti delle italiane.
"E cosa fai per conquistare un uomo?" (nessuna ha un marito che indossa giacchine verdoline e mocassini spanciati. Tutte hanno un uomo o un compagno, mai un marito)
"Sono un tipo molto energico, so quello che voglio"
"Amo cucinare con spezie orientali"
"La linea non è un problema. Meglio qualche chilo in più ed essere in pace con se stesse"
"Sì, con se stesse"
"Col mio uomo abbiamo un rapporto ricco di complicità" (come Eva e Diabolik)
"Col mio ex siamo rimasti amici. Ci sentiamo spesso e andiamo insieme al ristorante"
"I miei figli? E' un rapporto bellissimo: siamo molto complici" (aridaje)

Stanotte ho fatto un sogno curioso.
Mi è apparso Bin Laden. Sì, era lui "l'uomo di spalle" della trasmissione. Se ne stava seduto e paziente ad ascoltare, quasi assorto nei suoi pensieri.
Ad un certo punto si è girato verso la telecamera, ha fatto l'occhiolino e, entrato in salotto come una furia, ha immobilizzato Catherine Spaak e le sue ospiti (che erano, se non ricordo male, Alessandra Mussolini, Alba Parietti e Isabel Allende) imponendo loro la copertura integrale della figura, compreso il volto.
Allibiti, gli spettatori da casa hanno esclamato: Burqa vacca!
Nel sonno ho assaporato una bieca soddisfazione.


Lavora con noi | Per contattarci | Pubblicità | Disclaimer
Terniweb è un progetto Interbiz srl - Tutti i marchi registrati

Mercatino - Terniweb Forum - Terniweb Home Page - Terniweb